adinsiemelink

07/07/15

Toccata e Fuga

Non mi lasci altra scelta che
danzarmi addosso
la tua musica
dentro me
roteare i tacchi
rossi papaveri
sui marciapiedi
tuoi sinfonici inviti
tue deboli labbra
romantiche
vibrare al vento
di mille violini
stringere miei esili
fianchi d'attesa
scoppiarmi dentro
traboccarmi
d'orchestra d'Amore
mentre.....
solfeggi
d'estasi sapore
fissati nel latteo
abbandono mio sguardo
celano le tue mani
frugare come un pazzo
tra seni generosi
del mio respiro
tessere le tue note
di preludio concerto
tuo profumo
tuo canto
sprofondare
e scorrere in me
musicarmi le vene
e l'anima
di spartito piacere...
Senza fiato ora..
senza tregua
dirigi l'orchestra
e sei mio ...mio
trattenuto
e celebrato
nella tua Toccata e Fuga sonata...

~ Catherine La Rose© ~
Painting by Mark Eliot LOVETT
 
http://catherinelarosepoesiaearte.blogspot.com/2012/07/mark-eliot-lovett.html

1 commento:

  1. Giovanni Seta: Come sempre intimo pensieri di di amori sensuali complimenti sei sempre cantore dell'amore, vestale dei sensi

    RispondiElimina

Popular Posts