Titulo

Tu sì...che mi fai morire

Tu sì...
che mi fai morire
quando supino giaci qui 
tra le gambe mie
nella maledetta voglia di me
Saprai accelerare
anche non mi sentissi mai 
un istante baciata al battito...
E saprai immaginarmi
nel pieno cedimento
mentre supino
dipingi qui
tra le labbra mie...
nella voglia di
godermi
sentirrmi impazzire
vedermi morire
nella morsa del piacere
paradiso concesso
all'infedeltà promessa
Tu sì...
che mi fai morire
quando supino bevi qui 

nella mia euforia...
E si espande la mia bocca
al fiato caldo tuo
metà corpo posseduto 
tra le mani tue leccate al miele
mentre sboccia
appagato il gusto
in una perla brilla
tra le labbra ebbre d'estasi
E si sentono sollevare
inferni e paradisi
in un cespuglio canto di piacere
nell'eccitata complicità 
del frutto d'Amore...

~ Catherine La Rose©2013 ~

Opera a china di Salvatore Romano©2013 
Ragazza che sorride

2 commenti

  1. Stupende e intense rime, una poesia piena di "atmosfera" come solo tu sai fare.
    Salvatore Romano

    RispondiElimina
  2. Salvo grazie! sempre un piacere scrivere per le tue meravigliose Donne tra la china....

    RispondiElimina

Cerca nel blog

Copyright ©2015 Catherine La Rose. All rights reserved. Powered by Blogger.