Titulo

Fragile assolo


Fragile...fragile
nella stessa mente
é tutto così fragile
nello stesso corpo
vene di cristallo che mi sfiorano l'anima...
Scorcio nudo di paesaggio
terra avvolta di colori
rifugio sensuale
fiumana di pensieri
intime distanze
tra un battito e
teneri brividi del cuore...
Colline di ninfee celesti
lingue di mare
che abbracciano le carni
salvagente di conforti
calore che attanaglia
dagli abissi riemerge e riprende fiato...
Incollata alla quiete oscura si culla
fluida e carezzevole di paure
oltre il peso malinconico
distese d'albe e tramonti che si rincorrono...
Fragile...fragile...
nella stessa mente
é tutto così fragile
nello stesso corpo
vene di cristallo che mi sfiorano l'anima...
Ad abbracciare tutto questo indelicato
...un apparente silenzio
ove troneggia un rubino canto
cesto di papaveri anelanti
fioritura delle amanti
bocca delusa che si fa le fusa
occhi sciolti nelle nubi calde
sguardo specchiato
sedotto dall'assolo....
e se tentassi di rapirne un senso?
mi resisto...
malinconica mi resisto
fragile...fragile...
nella stessa mente
é tutto così fragile...
nello stesso corpo
vene di cristallo che mi sfiorano l'anima.

Catherine La Rose©2009

1 commento

Cerca nel blog

Copyright ©2015 Catherine La Rose. All rights reserved. Powered by Blogger.