adinsiemelink

12/06/12

Amami, come un fiume che scorre...

Hugo URLACHER
Come...
se pronunciassi il mio nome
e riascoltarne il riverbero
che torni a te
ancora
nella tua bocca
a vestirla di tenera pesca
colta nel lume della sera
e pronunciarla di nuovo
lentamente, lentamente
ad accarezzarmi tutta

Amami, come un fiume che scorre...

Come...
fossi le tue mani
a lodare i tuoi lunghi capelli
boccolarmi attorno alle dita
a fluire nelle volte
dei tuoi pensieri
per poi anelarmi
beata nel silenzio
dei tuoi gesti ripetuti
nell'andare e venire
scivolarmi nella pazienza
del tuo tempo
e poi riandare e venire
dolcemente a te
senza mai sfuggirti un istante


Amami, come un fiume che scorre...

Come...
un uragano vento di passione
a riempirti di me
del mio umido calore
per poi precipitare rigonfio
in un languido soffio
a non sopportare piu'
d'essere in volo sopra di me
su quest'oceanico viaggio
a liricare sul mio corpo
di flauto ad ansima bocca
e violini mani d'amore

Come, un fiume che scorre
amami, amami...

A portarti inesauribile
il tuo destino nel mio
spiegarti la parola
a divenire seta e vezzo
nel profumato ballo
del glicine al vento

Amami....

Come un interminabile sogno
a celarmi
in un segreto canto
nel tuo mantello di luce aurea d'ardore...

Catherine LA ROSE©2011

Nessun commento:

Posta un commento