adinsiemelink

07/05/12

Lo scorrere lento del peccato nella passione

Questo peccato
che mi tenta
l'ho smarrito nell'oblio
quello che mi offende...
Sapessi quanti peccati il cuore languisce
basta immaginarne il gusto
il rosso colore
questo avanzare lento
scivolare dentro
imbrattarsi le mani di linfa
ardersi di lava fino alla cenere
polvere d'Amore che t'inebria
Prende il tempo nella mente
tutto questo peccato
matura come un karma
e con la brama
in un tormento t'investe...
Nel dolce e amaro
entra ed esce
ascolta i torpori pensieri
s'innamora delle ferite
annida in silenzio
porta il peso alle palpebre
dilata le narici
assotiglia gli odori
bacia il labbro superiore
condanna l'altro al gusto
e serve il sapore
al trionfo palato...
Nella saliva trova consenso
impasta le parole...i sospiri
mentre il desiderio avanza
avanza e t'ingoia
t'ingoia e circola nelle vene...
infiamma i tessuti
brucia l'aria tra le carni
intorpidisce i muscoli
elettrizza e confonde i nervi
lascia il corpo vibrare
frulla nell'aria
e su questo sudario di sensi
in febbrile fusione
ci travolge un irresistibile mare di passione...
Quanta pace trovi dentro
dentro questa lirica immensa...

Catherine La Rose©2009
Opera by Lorenzo Basile

Nessun commento:

Posta un commento

Popular Posts