adinsiemelink

06/04/12

Concerto di Salomè


Non son le rose
che su dolci spine
m'approdano beata
e neanche la diafana luna pelle
che mi fraseggio nell'Eden come una Dea
che danzo eterna la Primavera

E' il dono angelico
di vivere in piena liberta' la mia sensualita' che
in beatitudine concerto l'anima e corpo
come il fiume insegue lentamente il suo corso
a volteggiar danze di seducenti bianche ninfee

Con ali di farfalla dipano suoni paradisiaci di ventagli
e tra roseti in fil dipinti nella seta
colloco il dolce verbo e la lirica poesia

Di nudo veste in luce
e in musica celeste
armonizzo l'abbondanza
e la bellezza di Venere
e tra le agitate perle incantantrici di Salomè
volteggio i venti tra le brezze di alto colle e di valle

E saran beati e canonici anche i miei sospiri
che da li' l'eco suono berra' in calice fiore
e risonera' danzante e gaudio l'Amore
fino all'udir gemere propagare d'estasi il cielo...

Catherine La Rose©2010
Opera by Aleksej Gennadievitsch KULAKOV
altre opere in
 http://catherinelarosepoesiaearte.blogspot.com/2012/06/aleksej-gennadievitsch-kulakov.html

Nessun commento:

Posta un commento

Popular Posts